CM PAAHPPI


Paahppi, come la maggior parte dei ragazzini di Salvador, impara a guardare e a respirare la capoeira angola per le strade della sua città. Che sarà il suo destino comincia ad essere chiaro quando suo zio, che frequentava l'academia di Mestre Pastinha, decide di insegnargli le prime cose. Ma uno zio musicista non può essere certo un insegnante costante e così Paahppi si guarda intorno e “scopre” il Grupo Capoeira Angola Palmares di cui diventerà allievo prima e prosecutore appassionato poi. É la fine degli anni ’80 e Paahppi con il suo cordel verde inizia il suo percorso di formazione dedicandosi fin da subito anima e corpo. Negli anni si succedono le sue prime esperienze di insegnamento, la sua partecipazione a gruppi di rappresentazione folclorica delle arti afro-brasiliane e i suoi viaggi fuori Salvador e fuori del Brasile. Sulla propria pelle capisce profondamente cosa Mestre Nô voglia dire con “capoeira na roda, capoeira na vida” e forse è proprio questo che lo fa maturare sia come uomo che come capoeirista tanto che il 21 novembre 2009 lo stesso Mestre Nô gli consegna la prestigiosa graduazione di Contra-Mestre, primo passo verso la maestria. Il suo pensiero sulla capoeira angola è che sia “l’arte di vivere riflessa nel proprio modo di muoversi” dentro e fuori dalla roda. Così, insegnare non è, profondamente, soltanto spiegare tecniche e segreti ma tirar fuori da ognuno la sua particolare visione del mondo e delle cose, riflessa - appunto - nel modo in cui ognuno si muove per natura o per stile. Con questa filosofia dal 2005 insegna in Italia, e coordina il lavoro di numerosi gruppi in Toscana ed in Friuli Venezia Giulia.

Scarica il curriculum completo