CAPOEIRA ANGOLA PALMARES FIRENZE


Ci vuole molta passione per innamorarsi di una disciplina e andare a cercare lo stile che sentiamo "nostro" fino in Brasile! Ed Ť proprio questo che un gruppo di raggazzi e ragazze ha fatto nel 2004. Un anno dopo, fondavano lL’associazione Capoeira Palmares a Firenze sotto la guida esperta del CM Paahppi. Da allora molta strada Ť stata fatta ed oggi il gruppo conta adulti e bambini uniti dalla stessa originaria passione per questa affascinante disciplina. L’Associazione affonda le proprie radici nei principi e nelle idee del Grupo Capoeira Angola Palmares di Mestre Nô ma piano, piano si Ť dotata di ali proprie, armonizzando la cultura brasiliana e quella italiana in un gioco di scambio e di conoscenza.Ci facciamo portavoci dei principi di intercultura, di integrazione sociale e di solidarietà, portando avanti il nostro progetto sportivo e culturale basato sulla comunicazione, sui mezzi d’espressione creativa, fisica e artistica e sulla conoscenza del diverso da sè ma sopratutto....

CI DIVERTIAMO UN MONDO!


Oltre i corsi regolari di Capoeira e cultura afro-brasiliana, l’Associazione Cult.Sport. Dilettantistica Capoeira Palmares ha partecipato e realizzato numerosi eventi e collaborazioni. L’Associazione e il suo lavoro in Toscana sono stati indicati nella “Clup Guide Toscana 2006” De Agostini a cura di Alessandra Bartali e Tania Masi. Per informazioni sulle nostre attività


Scarica il cv dell'associazione



IL GRUPPO CAPOEIRA ANGOLA PALMARES


Il gruppo Capoeira Angola Palmares viene fondato da Mestre Nô nel 1979,il 20 novembre, giorno della "Coscienza Negra".
Il mito di Palmares come simbolo di libertà, di coscienza e di valore decise il nome del gruppo.
L’intento del Gruppo, allora come oggi, è unificare e dare più orizzonti e più risonanza alla capoeira angola che si era conservata nella periferia soteropolitana nei suoi aspetti più tradizionali.
Mestre Nô racconta che lui stesso disegnò lo scudo in una notte in cui,guardando il cielo, vide una stella che,posizionata nella stessa direzione della luna - in relazione alla terra - dava l’impressione di stare dentro la luna stessa. Poichè l’unione di due astri è da sempre considerata fonte di grande energia positiva e forza, Mestre Nô pensò che lo sarebbe stata anche per la capoeira angola. I colori, oltre che per ricordare la bandiera brasilera, vennero scelti per la loro valenza simbolica: il verde per la speranza, giallo per la volontà di ottenere, azzurro per l’equilibrio, bianco per la pace e il nero in omaggio alla forza negra che Palmares rappresentava.Oggi il gruppo Palmares è presente in tantissime città in Brasile e fuori del Paese.
A Salvador Bahia il lavoro del gruppo continua sotto la direzione Mestre Nô e di Mestre Làzaro ed è impegnato, oltre che nella normale attività, in diversi progetti sociali per il recupero, l’educazione e l’inserimento sociale di bambini ed adolescenti.


HOME